Pula e le sue spiagge

Pula, a soli 10 km da Santa Margherita di Pula, rappresenta una delle località turistiche più famose della costa sud occidentale della Sardegna. Un importante centro che d’estate si anima di turisti e che offre ogni tipo di attività, per una vacanza a 360 gradi.

Il centro del paese nel periodo estivo si trasforma totalmente, diventando zona pedonale. Sarà infatti piacevole passeggiare per le sue stradine ricche di ristoranti, boutique e botteghe artigiane. Ma soprattutto Pula offre siti archeologici e naturalistici unici, come il sito archeologico di Nora che si estende da Capo di Pula alla Punta del Coltellazzo. Nora, un insediamento di carattere marittimo commerciale, fu fondata dai fenici tra il IX e l’VIII secolo a.C., passò poi sotto i punici e infine sotto i romani. Il sito archeologico mostra ancora edifici di varie epoche, tra i quali il tempio di Tanit, le Terme ma soprattutto il Teatro di Nora del II secolo d.C.

Nora possiede poi uno dei tanti specchi lagunari della zona, ovvero la Laguna di Nora: 55 ettari di superficie formati da un sistema di canali e isolotti che caratterizzano la foce del suo torrente, il Rio Arrieras, sede di numerose specie di uccelli, tra i quali i fenicotteri rosa.